AD ANDREA E SABINA IL GIRO 2016

Finale con il botto per il 18° Giro del Varesotto: infatti per la tappa conclusiva di Casorate si sono superate le mille presenze tra adulti e bambini, tutti uniti dalla sfrenata passione per la corsa.

E' stato sempre molto bello ed emozionante vedere il serpentone del Giro colorare le vie del mio paese, e anche Casorate ha risposto bene sulle strade e nella corsa. Se penso alla prima corsa che organizzammo proprio al 1° Giro del Varesotto nel Giugno 1999 eravamo in 300 partecipanti con le strade desolate. Stasera invece sia i corridori che la cittadinanza a gremire le strade hanno dato spettacolo dando vita ad un evento unico nel suo genere che sa unire le persone in un'unica passione che è la corsa, GRAZIE A TUTTI!

Grazie a tutti voi, cari Girini, autentici protagonisti del Giro 2016 che anche quest'anno ne avete decretato il pieno successo.

Grazie di cuore a tutti i soci dell'Atletica Casorate che con me si sono impegnati per far si che ogni cosa andasse per il meglio nel corso di queste sei serate dove abbiamo fatto correre 6mila persone senza nessuna sbavatura. Questo grazie all'impegno e all'altruismo dimostrato da tutti, ed anche dalle società organizzatrici delle prove ((GS Prealpino per Besnate, Runners Quinzano per Quinzano e Podistica Mezzanese per Somma) che con noi hanno curato le sei manifestazioni in maniera impeccabile.

Ed un Grazie di cuore giunga anche i nostri infaticabili speaker (Andrea Basoli e Andrea Maltagliati) che per il quarto anno consecutivo (per l'Andrea di Boffalora il quinto) hanno diretto ogni cosa in modo impeccabile e vincente sacrificando la corsa per sostenere con la loro briosità ogni manifestazione.

La serata di gare si è aperta con le consuete prove riservate ai campioncini in erba del minigiro, che anche quest'anno ha visto al via sempre 150 atleti. E' stato bello vederli sfrecciare in pista, un palcoscenico tutto per loro che ci ha fatto emozionare.

Le classifiche complete degli atleti con il chip le trovate QUI, in cui si confermano vincitori di categoria le maglie rosa di Cristian Pieriboni e Elena Vinci (esordienti C), Edoardo Pellegatta e Virginia Olivieri (esordienti B), Tommaso Scinaldi e Alice Pietroboni (esordienti A) e nelle categorie Ragazzi/e Mattia Zen e Martina Dorz, complimenti a loro e a tutti i partecipanti di questo gran bel Minigiro del Varesotto.

Complessivamente sono 54 su 110 i minigirini Finisher che hanno corso tutte le sei prove, dei quali solamente 4 nati negli anni 2009-2010, 15 negli anni 2007-2008, 17 negli anni 2005-2006 e 18 in quelli 2003-2004. Da questi dati probabilmente per l'anno prossimo modificheremo qualcosa, ma ora è ancora presto per parlarne, prima rifiatiamo tutti un attimo e poi da Lunedì iniziamo a pensare al Giro 2017 che spegnerà le 19 candeline!

Invece nella gara dei piu' grandi, in ambito maschile si dividono la vittoria i due protagonisti di questa edizione: la maglia rosa Andrea Soffientini e il degno rivale Stefano Bianco che concludono la loro fatica mano nella mano nel tempo di 16.28 alla media di 3'04" al km. che su questo ottovolante casoratese è un gran bell'andare!

Complimentissimi anche ai due portacolori dell'Atletica Palzola, Marco Brambilla e Antonio Vasi, che hanno infiammato la lotta per il gradino piu' basso del podio fino alla Finish line di Casorate, con il primo (nostro Signore del Giro con 6 vittorie, 3 secondi posti e 4 terzi posti su 16 partecipazioni) che ha tirato fuori l'orgoglio del Campione per conquistare il terzo posto di tappa (in 16.45) ed il podio nella generale, e con Vasi che conquista il 4° posto (l'anno scorso concluse al quinto) e la vittoria di Categoria SM40, FANTASTICI!

Non da meno tutti gli altri che hanno corso un Giro da medie pazzesche (per stare nei primi 20 bisognava correre a 3'30", nei primi 50 a 3'45" e nei 100 a 4'00") e che desidero ringraziare per tutto il loro impegno che hanno messo anche in questo Giro e che per motivi di tempo non riesco a menzionare se non la top10 di Casorate: 5° Andrea Erario (Atl. Casorate, 16.54), 6° Matteo Raimondi (Palzola, 17.21), 7° Mattia Ferrari (Cus Torino, 17.28), 8° Federico Sinigaglia (Cus Pro Patria, 17.34.40), 9° Nicola Borlin (CUs Pro Patria, 17.34.50), 10° Stefano Castagna e Umberto Porrini (17.44).

Anche stasera gli atleti casoratesi si sono sempre ben contraddistinti, poi appena ho un attimo di tempo scrivero' un articolo di ringraziamento con tutti i risultati dei nostri portacolori.

In campo femminile stasera manca all'appello, come preannunciato, la leader Claudia Gelsomino e quindi la maglia rosa va virtualmente sulle spalle della rivale di classifica Sabina Ambrosetti che anche stasera corre veloce come il vento concludendo la sua fatica nel tempo di 18.35 alla media di 3'34" al km. conquistando così il suo secondo Giro in carriera dopo la vittoria nell'edizione 2014. Un Giro dominato dalla Gelsomino (con 5 vittorie su 5 tappe) ma comunque alla fine vinto con merito da Sabina che se un anno fa prendeva in media 1 minuto dalla rivale, quest'anno il divario è sceso a 25-30 secondi, e la Claudia stà andando sempre piu' forte...

Alle spalle della maglia rosa conclude una Marta Latino sempre piu' in forma (in 19.03) con terzo posto per Simona Bolchini (Palzola, 19.45) che precede le irriducibili Lorella Atzeni (Casorate, 19.53) e Cinzia Lischetti (Marathon Max, 20.03). Entrano nella top10 anche Beatrice Aletti (Atl. Riccardi, 6^ in 20.36), Martina Gioco (Atl. Fanfulla, 7^ in 20.43), 8^ Lorena Strozzi (Casorate, 21.05), 9^ Marta Dani (Valbossa, 21.05.90) e 10^ Alessia Rullo (GS Villaguardia, 21.17).

Così dopo la sesta e ultima tappa Andrea Soffientini e Sabina Ambrosetti si aggiudicano la vittoria finale, con il portacolori dell'Azzurra Garbagnate (l'anno scorso secondo ad 1'38" dal vincitore Fochi) che s'impone con un vantaggio di 32" su Stefano Bianco e 3'12" su Marco Brambilla (a seguire 4° Antonio Vasi a 3'21" e 5° Matteo Raimondi a 4'46"), mentre la portacolori dei Runners Valbossa vince con un vantaggio di 3'56" su Marta Latino e 7'47" su Cinzia Lischetti .

Complimenti anche a tutti i non competitivi Finisher (con vincitori Barbara Pierini e Fernando Coltro ) e a tutte le staffette che hanno dato vita a questa seconda edizione (14 staffette iscritte e classificate finali) e che continueremo a riproporre anche nel 2017.

Le classifiche finali le trovate QUI.

Una curiosità: dei 395 iscritti (324 competitivi e 71 non competitivi) solamente 246 hanno corso tutte le sei prove (216 competitivi e 30 non comp.) il 62% degli iscritti, una media che è scesa di 7 punti rispetto al 2015 (69%).

Avremmo voluto chiamarvi uno ad uno sul palco per premiarvi, ma tra il diluvio che si è scatenato durante le premiazioni e la stanchezza generale credo che poi avremmo finito l'indomani mattina. Ma ad ogni modo giunga a tutti voi un grandissimo ringraziamento per il vostro impegno e per la vostra costanza, siete voi i principali PROTAGONISTI del Giro del Varesotto, COMPLIMENTI A TUTTI SIETE DEI DURI!

Tra le società tanti complimenti giungano agli amici del Crazy Pub Run 4 Beer che si aggiudicano la speciale classifica non competitiva a punti, mentre in quella competitiva a punt primeggia l'Atletica Casorate su Atletica San Marco e PAR Canegrate.

Nel frattempo informo che sono già disponibili on line i servizi fotografici curati sempre con tanta passione da Arturo su PODISTI.NET (fonte delle foto del presente articolo che ringrazio per il suo prezioso contributo nel corso di tutto il Giro).

In conclusione desidero ringraziare tutti i 1000 partecipanti di questa 10^ edizione della Serale del Giro di Casorate, tutti i soci dell'Atletica Casorate che hanno dato una mano ai ristori, sulle strade ed in ogni occasione per far si che tutto andasse per il verso giusto. Un grazie di cuore vada anche ai Volontari della Protezione Civile di Casorate, ai Volontari sulle strade e a quelli della Croce Rossa di Gallarate, al Sindaco Dimitri Cassani e all'Amministrazione Comunale di Casorate per il Patrocinio e la collaborazione, al Comando Vigili per le varie autorizzazioni, all' Ortofrutta Negrelli di Cassano Magnago che ci ha sostenuto stasera e nel corso delle sei tappe, a Sergio Luini e al suo staff di massaggiatori, alla Pro Loco di Casorate che ci ha ospitato in area feste.

Il Giro 2016 termina qui, GRAZIE DI CUORE A TUTTI, SIETE STATI SPLENDIDI e... ci vediamo nel 2017 con il 19° GIRO DEL VARESOTTO!

Antonio Puricelli