VINCE BIANCO, MAGLIA ROSA IN 4 CENTESIMI

30 Maggio 2017 - Con la tappa di Castelletto Ticino siamo giunti a metà di questo entusiasmante e partecipato Giro del Varesotto che, nonostante la calura africana che attanaglia la zona, anche stasera la carovana della corsa rosa porta al via ben 800 atleti, GRAZIE A TUTTI!

Un Giro Podistico che sembra piu' da Formula 1: infatti dopo la terza tappa, nella classifica della maglia rosa al maschile il leader Ouyat distanzia il rivale Soffientini di soli 4 centesimi, pazzesco!

Ma partiamo con ordine...

Alle 19,30 BANG! si parte come sempre dai piu' giovani che anche stasera non hanno lesinato grinta ed energie per correre forte.

Sul lato agonistico i risultati completi dei ragazzi iscritti al circuito e quindi con il chip li trovate QUI, dove si confermano in maglia rosa i giovani Diego Mazzucchelli e Eleonora Pellegatta (esordienti C), Christian Montin e Giulia Galli (esordienti B), Amro Arfoui e Virginia Olivieri (esordienti A) e nelle categorie Ragazzi/e Francesco Parolin e Alice Pietroboni , complimenti a loro e a tutti i 120 bambini che anche stasera hanno dato vita al Minigiro del Varesotto!

Poi alle 20,30 scocca l'ora del Giro lungo, che vede sempre al via tanti forti atleti, dalle maglie rosa Salah Ouyat e Claudia Gelsomino, alla Campionessa Italiana Sara Dossena, ai terribili master che sanno sempre correre a medie pazzesche!

La novita' di quest'anno al Giro viene data dall'istituzione di un traguardo volante dopo mille metri, e anche stasera è Massimiliano Cusano (nella foto con la maglia ARISLA di leader della speciale classifica) a transitare per primo e ad accumulare così altri punti di vantaggio sui diretti rivali. Alle sue spalle seguono Matthew Ramaglia e Stefano Bianco. Poi si risale verso il paese per poi ridiscendere verso il fiume Ticino e qui i protagonisti iniziano a fare la differenza...

Alla fine dei 5300 metri è il nostro Stefano Bianco a tagliare per primo il traguardo nel tempo di 17.03.75 alla media di 3'13" al km. (l'anno scorso conclude 3° in 17.12) precedendo di soli 20 centesimi l'agguerrito Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate, 17.03.95)) che eguaglia il suo crono di un anno fa e distanziando la maglia rosa Salah Ouyat di quei 5 secondi e 80 centesimi che ora lo portano a soli 4 centesimi dal rivale!

Poi al quarto posto conclude il sempre in forma Marco Brambilla (Atl.Palzola, 17.22), quinto Federico Sinigaglia (Cus Pro Patria, 17.59), sesto Matthew Ramaglia (Nuova Atl. Samverga, 18.01), settimo Antonio Vasi (Atl. Palzola, 18.03), ottavo Ernest Nti (Runcard, 18.03.75), nono Gianluca Bello (Cus Insubria, 18.09) e decimo Mirko Zanovello (Atl. Palzola, 18.29).

In ambito giallonero dietro ai vari missili Simone Zandri (13° in 18.31), Diego Giacomini (16° in 18.36), Sandro Ferrazzo (19° in 18.45), e Giuseppe Digesto (23° in 18.59) permettetemi di segnalare il 2° posto tra gli SM50 di Massimo Negrato (in 19.49 alle spalle di Paolo Vettori, 19.34), il 3° posto SM50 del sempre piu' in forma Roberto Galli (in 20.05) e il 3° posto SM60 di Gianfranco Crivellaro (in 22.10, a soli pochi secondi dai primi due, Girardi in 21.53 e Giovannacci in 21.57) dimostrando di essere sempre trai top di categoria nonostante ogni sera si smazzi (assieme ai soci Digesto, Muraro, Scarano e Sinigaglia) transenne e minigiro dalle 17,30 in poi, complimenti e chapeau.

In campo femminile conquista ancora la vittoria Sara Dossena che nel tempo di 17.38 migliora il record femminile della manifestazione datato 2014 (18'42" di Claudia Gelsomino, che poi tra l'altro aveva sempre vinto qui a Castelletto dal 2013 al 2016) arrivando quinta assoluta a soli 35 secondi dal vincitore!

Alle sue spalle conclude al secondo posto la maglia rosa Claudia Gelsomino che nel tempo di 18.50 corre sempre ai suoi massimi livelli, con terzo posto per la compagna di squadra e rivale di classifica Sabina Ambrosetti (20.02) , con quarto posto per Lisa Migliorini (20.46) mentre in chiave classifica generale conclude al quinto posto una caparbia Marta Dani (Valbossa, 21.18), che respinge l'assalto della nostra Mara Minato (sesta in 21.43 e 1^ SF40) per il podio finale.

Poi nell'ordine settima Cinzia Lischetti (Marathon Max, 22.22), ottava Alessia Crivellaro (Casorate, 22.41), nona Emanuela Fossa (Casorate, 22.48), e decima Claudia Bordiga (Atl. Ovest Ticino, 23.09) complimenti e grazie a tutte voi e a tutte le girine presenti anche quest'anno alla corsa rosa.

Per quanto riguarda la classifica generale, dopo la seconda tappa Salah Ouyat e Claudia Gelsomino vestono ancora in rosa ma con il primo che ora ha un vantaggio di soli 4 centesimi su Soffientini con Bianco terzo a 11"49 e quarto Brambilla a 1'22", mentre la Gelsomino puo' dormire sonni piu' tranquilli visto che ha accumulato un vantaggio di 3'15" su Ambrosetti , terza la Dani a 7'32" e quarta la Minato a 8'11". Le classifiche generali sono QUI.

Invece per la classifica del traguardo volante, veste sempre la maglia ARISLA Massimiliano Cusano (con 9 punti), con un vantaggio di 5 punti su Stefano Bianco (4 punti) e 6 su Andrea Soffientini e Ramaglia (3 punti), QUI la classifica.

Al termine di questa bellissima serata sportiva un grazie di cuore giunga a tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita della manifestazione, da Gilberto Atzeni (anima e cuore della Castelletto NR), a tutti i nostri soci che si sono impegnati in ogni cosa, ai nostri impareggiabili speaker Andrea&Andrea, ad Arturo per le foto (che trovate su PODISTI.NET) al bel filmato sempre preciso e professionale di Fabrizio Gulmini (che trovate QUI).

Che altro aggiungere... ci vediamo Martedì 6 Giugno a Somma e poi il 9 a Cassano Magnago ed il 13 a Casorate per continuare a vivere insieme altre magiche e palpitanti serate all'insegna del Giro.

Antonio Puricelli